Recensione UniCredit: Conviene usufruire dei suoi servizi?

(the article below is from our Italian desk)

UniCredit, presentazione generale e controversie

Per chi è andato a Milano a visitare il Duomo e dall’alto abbia visto il colosso di vetro e cristallo con sopra il logo UniCredit, sicuramente si sarà diretto per vedere questa costruzione sinuosa da più vicino, al fin entrando nell’area più sviluppata e tecnologicamente avanzata di Milano stessa, con grattacieli che hanno riscosso fama internazionale, quali il bosco verticale, e le innumerevoli altre costruzioni che verranno erette negli anni a venire.

UniCredit, o meglio conosciuta come Unicredito Italiano, è, insieme ad Intesa SanPaolo, la banca più importante d’Italia ed insieme sono le principali fornitrici di credito (oltre il 70%), dove la prima offre servizi tanto agli italiani quanto a clienti esteri, mentre la seconda molto più in casa che altrove.

Dalla fondazione della medesima ad oggi, la banca UniCredit ha acquisito numerose banche sotto di sé, tanto proficue quanto non tanto degne di merito, che hanno fatto oscillare non di poco le quotazioni dell’azienda, che spesso, si è ritrovata in immense voragini di perdita se confrontata ad Intesa.

Tuttavia, UniCredit pur avendo come sede principale Milano, opera in altri 16 Paesi in tutta Europa, con ambizioni di unificazione, di intermediario tra l’Europa occidentale ed orientale, con numerose sedi in Romania, Polonia e Bulgaria, ma anche in Libia e Turchia.

UniCredit ha ricevuto molte critiche per questa sua mira espansiva in quanto sembra toglier sempre più lavoro agli italiani per ‘’migrare’’ i posti di lavoro all’estero, dove la forza-lavoro costa molto di meno, risparmiando milioni di euro. Non è un caso che in Romania al momento, specialmente a Bucharest, vengano erette tante farmacie quante banche nello stesso lasso temporale.

Infatti, solo negli ultimi mesi del 2019, UniCredit ha licenziato più di del 10% dei propri impiegati e chiuso numerose filiali per portarle all’estero. Questo ha creato numerosi scandali, specialmente tra i sindacati che però non sono riusciti a far niente.

A differenze delle banche americane, tutte moderne e con servizi all’avanguardia, in tutta Europa abbiamo ancora un servizio bancario non eccellente, potremmo dire ‘’tradizionale’’ che impedisce a queste banche di trionfare sul piano internazionale, e stanno solo recentemente offrendo servizi ‘’di qualità media’’ attraverso il digitale, limitando la necessità di dipendenti.

Non è un caso che la maggior parte dei clienti appartengano generalmente alla classe media e che siano principalmente consumatori. Pochi sono gli europei che investono, tra quelli che investono, non conoscendo nel dettaglio l’uso di un broker e dei rischi che ne conseguono, spesso investono nella banca stessa, come accade con la banca vicentina che tracollò.

Il sito Web di UniCredit

Il sito web di UniCredit è molto fatiscente in quanto a design e bellezza, contrasti e colori. Tuttavia, presenta molte difficoltà e non è per niente di facile utilizzo. Nonostante le schermate sembrino facili, la maggior parte delle volte sono incoclusive e quasi ti istigano se non obbligano a dover andare in filiale per poter capire e svolgere i processi di cui hai bisogno. 

I clienti spesso lamentano non solo la limitatezza nelle informazioni e funzionalità del sito ma anche nella sua connessione che non è sempre disponibile o è instabile. Spesso non è possibile scaricare file, non è possibile accedere a pagine e ci sono glitch e bug.

Per quanto riguarda i pagamenti online, ti viene consegnato un numero di PIN limitato per le transazioni online che devi grattare. Può risultare molto limitante quando devi effettuare pagamenti online e perdi il foglio.

UniCredit app per smartphone

La peggior esperienza che ti possa capitare è quella di dover installare ed configurare l’applicazione per smartphone. Infatti, per registrarti ed accedere dovrai recarti in filiale perché ti venga consegnato un fascicolo di 63 pagine, la copia cliente con tutte le tariffe, commissioni, spese d’utilizzo e costi per bonifici. Riuscire ad installare l’applicazione in meno di 30 minuti o 1 ora è pressoché impossibile.

Conto corrente con UniCredit e relative offerte

Per i risparmiatori:

Per chi sceglie UniCredit come conto corrente, deve sapere che ci sono principlamente 3 tipi di conti. Aprire un conto con UniCredit significa dover leggere malloppi di fascicoli. Qualora tu voglia installare l’applicazione della banca sul cellulare, dovrai prima recarti in banca perché ti venga consegnato un fascicolo di ben 63 pagine. UniCredit può risultare eccessivamente burocratica. 

I tre tipi di conto sono:

Conto di base 1 UniCredit: DA ATTIVARE IN FILIALE,  Il conto di base 1 offerto da Unicredit prevede un costo di €2.00 al mese o €24.00 annui perché vi venga emessa una carta di debito. Tuttavia il numero delle operazioni e assai limitato e non va oltre l’utilizzo del consumatore stipendiato medio.

I primi sei prelievi da sportelli bancomat diversi da UniCredit sono gratuiti, i successivi a €2.00 ciascuno. Puoi effettuare 6 bonifici gratuiti durante l’arco di un anno, efettuare 12 versamenti in contanti o con assegno e ricevere fino a 36 bonifici SEPA nel medesimo arco temporale.

Conto di base 2 UniCredit: DA ATTIVARE IN FILIALE, il conto di base 2 offerto da UniCredit ha come target i pensionati che ricevono meno di €18.000 di pensione annua. Questo tipo di conto prevede funzionalità limitate alla sola Italia, non permettendo di effettuare prelievi, versamenti e pagamenti al di fuori dell’Italia stessa.

I primi 12 prelievi presso sportelli diversi da UniCredit sono gratuiti, i successivi €2.00 a transazione. Il conto costa €24.00 annuali o €2.00 mensili.

Conto MyGenius: può essere attivato anche online sul sito della banca senza recarsi in filiale. Il conto MyGenius è un prodotto modulare. Il cliente può decidere, in base a come cambia la sua situazione finanziaria, di adottare un modulo od un’altro che meglio si adatta alla sua situazione al momento.

Inoltre la carta di debito è gratuita e può essere usata ovunque nel mondo. Inoltre si ha la possibilità anche di gestirla completamente online. Tutto per 3€ al mese. 

I moduli di UniCredit con il conto MyGenius:

Puoi cambiare in qualunque momento ed a tuo piacere i moduli come preferisci, direttamente dalla tua filiale, per via telematica, chiamando il loro call center o presso i loro sportelli BancoSmart (ATM touch) od utilizzando i loro Totem Multifunzione. I moduli disponibili sono:

  • Silver: In aggiunta ai servizi offerti dal conto corrente My Genius di 3€ quali banca multicanale, carta di debito internazionale, domiciliazione delle bollette, ed accredito dello stipendio (tipico di un cliente della classe media), il Modulo Transazionale Silver, ha un costo mensile di €9.00. Con questo modulo puoi effettuare: 
  1. Bonifici online senza costi e commissioni
  2. Carta prepagata UniCreditCard Click senza costi di commissione
  3. Un carnet di 10 assegni
  • Gold: Con il Modulo Transazionale Gold, che ha un costo mensile di €12.00, puoi ricevere i seguenti servizi aggiuntivi:
  1. Bonifici online senza costi e commissioni
  2. Carta prepagata UniCreditCard Click senza costi e commissioni
  3. Un carnet di 10 assegni
  4. La quota annuale per la carta di credito è nulla e nei successivi sempre azzerabile qualora tu spenda almeno €2000.00 con Mastercard o VISA.
  • Platinum: Con il Modulo Transazionale Platinum, che ha un costo mensile di €22.00, puoi ricevere i seguenti servizi aggiuntivi:
  1. 2 carte di credito con quota annua azzerata
  2. Fino a 3 carte di debito internazionale con quota annua azzerata
  3. La carta prepagata UniCreditCard Click con costo di emissione nullo
  4. Bonifici senza costi o commissioni aggiuntivi sia online che presso le filiali
  5. Assegni illimitati
  6. Prelievi ATM senza costi e commissioni tanto in Italia quanto all’estero
  7. Senza costi o commissioni per le fatture Telepass.

Per gli investitori: 

Essendo UniCredit e Intesa SanPaolo le principali fornitrici di credito in Italia, entrambe possiamo considerarle banche solide ed affidabili dove poter depositare in sicurezza i propri risparmi. 

UniCredit, inoltre, offre anche piani di investimento per le famiglie con percorsi di consulenza chiamati ‘’percorso della consapevolezza’’ dove UniCredit aiuta i propri clienti a definire, valutare e monitorare le aspirazioni ed ambizioni dei clienti per supportarli durante la loro crescita, in qualunque fase della loro vita, amministrando il patrimonio nel suo complesso. 

UniCredit fornisce delle prime armi per capire come funziona gli investimenti e cosa ti puoi aspettare, partecipando al percorso di formazione gratuito chiamato UniCredit Save4You.Il piano di investimento di UniCredit si chiama UniCredit Première e lo analizzeremo tra qualche paragrafo.

La Guida all’Investimento di UniCredit

La guida all’investimento offerta da UniCredit si presenta come un riassunto delle nozioni più importanti per capire come funziona il mercato, cosa acquistare in base alla tua predisposizione al rischio e cosa puoi aspettarti.

Questa guida offre un’anteprima essenziale ed allo stesso tempo dettagliata sui rischi e soluzioni di investimento, dattori da valutare per un investimento consapevole, figure istituzionali di investimento, certificati, conti di deposito e buoni fruttiferi, obbligazioni societarie e bancarie, titoli di stato e obbligazioni, fondi comini di investimento, polizze assicurative, gestione di portafoglio e azioni. 

Inoltre include anche una guida alla lettura con le principali parole straniere, generalmente inglesi, per poter capire le news e l’analis fondamentale come il bail in, default, eurotlx, MIFID II etc.

Investire attraverso UniCredit 

Le soluzioni per gli investimenti offerti da UniCredit sono svariate e generalmente NON redditizie in quanto non copronon nemmeno dall’inflazione e sono: Polizze a Premio Unico, Polizze a Premio Ricorrente, Piani Individuali di Risparmio, Fondi Comuni di Investimento, Fondi Flessibili , MoneyBox CD, Provvidenza Integrativa, Titoli di Stato, Titoli Obbligazionari e certificates.

UniCredit non offre la possibilità di investire in criptovalute in quanto dalla direttiva europea sono troppo volatili e pertanto non sono garanzia di crescita nel futuro.

Il Piano di Risparmio Facile offerto da UniCredit è un piano di accumulo che consente di investire (o semmai risparmiare ogni mese) somme tanto piccole quanto 50€. È una forma di risparmio ‘’investimento’’ flessibile in quanto la somma può essere ritirata in qualunque momento. È un prodotto che si intende per tutte le età.

La MoneyBox CD si applica solo con investimenti di 5000€ o più (dove per più si intende multipli di 1000€) ed è previsto un rendimento dello 0.10% per una durata di 24 mesi o più.

Tra i libretti UniCredit spiccano i:

  • Libretti One, con un rendimento dello 0.001%, al costo di 24€ di canone per 60 operazioni (quanto devi investire per recuperare quei 24€???)
  • Libretto Pensione con uno 0.01%, senza canoni
  • Libretto Genius Bimbi, senza canone, prodotto rivolto ai bambini tra 0 e 12 anni con un redimento del 0.2% che poi si abbassa a 0.01% una volta conseguiti i 13 anni di età.

Trading online con UniCredit

La banca UniCredit mette a disposizione ai suoi correntisti la possibilità di effettuare transazioni di negoziazione (trading online).

Attraverso questa piattaforma il cliente può:

  • Operare sui principali strumenti finanziari del mercato
  • Negoziare con la Borsa Italiana senza canoni aggiuntivi o commissioni 
  • Negoziare sui mercati esteri con commissioni competitive

La piattaforma di trading online di UniCredit non consente agli utilizzatori di operare nel Forex o di effettuare trading con operazioni binarie in quanto esula dalla sua dedizioni sul piano azionistico e dei titoli. 

La banca offre consulenze con personale istruito per capire quali investimenti possano essere una buona o cattiva iniziativa.

Per 5€ al mese puoi iscriverti alla Money Trading Advanced per poter negoziare anche sugli ETF, sui certificati, Covered Warrant e Warrant. Con questa iscrizione ricevi aggiornamenti quotidiani tramite News MF-DJ Global sulle 300 news più importanti del giorno, per consultare l’andamento del mercato in tempo reale e studiare il trend dei titoli azionaari esteri. Qualora effettui più di due transazioni nell’arco del mese, questa tariffa di 5€ non ti viene accreditata. 

Per ogni ordine ci sono comissioni da pagare che non possono andare oltre i 19.50€ sui mercati MTA, ETFPlus, Sedex ed EuroTLX. Non ci sono costi per operare nella Borsa Italiana ma ci sono se si opera sui mercati esteri. 

Money Trading Advanced in specifico

Per attivare il servizio di Money Trading Advanced devi accedere alla tua banca online, cliccare sul tuo profile e premere su Gestione Funzionalità aggiuntive -> Funzionalità aggiuntive.

Il cliente UniCredit può attivare in qualunque momento (o disattivare) il pacchetto Money Trading Advanced attraverso questa sezione, senza alcun preavviso o contatto alla banca, tantomento recandoci in filiale.

Money Trading Advanced ci offre un Book a 5 livelli per seguire in tempo reali le migliori offerte di ‘’denaro’’ (che significa acquisto) e di ‘’lettera’’ (che significa vendita), utilizzando la tecnologia push per tenere sempre sotto controllo l’andamento dei prezzi dell’asset.

Sulla piattaforma di UniCredit si ha l’accesso ad indicatori tecnici quali SMA, EMA, bande di bolinger ed altri indicatori elementari, si possono consulatre grafici e pattern per individuare i punti di inversione, trend, la volatilità e volumi. 

Tuttativa se comparato ad altre piattaforme di trading, non conviene perché troppo limitante e troppo oneroso, tuttavia meno se siete interessati ad operare solo e soltanto nella borsa italiana. 

Soluzioni per espatriati:

UniCredit NON OFFRE soluzioni coinvolgenti o specifiche per gli italiani che vivono all’estero. Qualora tu viva all’estero e voglia aprire un conto corrente in Italia per qualunque ragione, quale conto deposito o conto d’investimenti, ti conviene informarti sulle seguenti banche:

  • Fineco
  • Banca Mediolanum
  • UBI Banca
  • Banca Popolare Etica
  • Banca di Credit Cooperativo
  • BNL
  • ING 

UniCredit lavora principlamente in Italia e nell’Unione Europea, non ha soluzioni per residenti al di fuori dell’Unione Europea. 

Opinioni dei clienti UniCredit

Cosa ne pensano i clienti di UniCredit della loro scelta? Vediamola insieme sul sito TrustPilot. TrustPilot è un sito di recensioni dove le persone scrivono le proprie esperienze sui servizi di gestori ed altri tipi di compagnie o applicazioni. La pagina di UniCredit presenta un rating di 1.3 su 5 che è molto basso. Lo Score medio delle banche italiane è, in media, del 1.5-1.7. 

Poiché vi sono 86% commenti ad una stella, andremmo a controllare 5 commenti negativi e solo 2 positivi a 5 stelle per vedere quali sono i maggiori problemi che i clienti hanno riscontrato: https://www.trustpilot.com/review/www.unicredit.it?languages=it.

Esperienze negative dei clienti:

  • 1 stella: Unicredit on line: recensione negativa. Dopo essermi collegato al sito più volte nella speranza di migliorare la mia opinione in merito, continuo a perdere troppo tempo a trovare le informazioni necessarie.

La navigazione è difficoltosa, non intuitiva e al limite dell’impraticabilità. Chi l’ha progettato ha pensato all’esperienza dell’utente utilizzandolo? Sconsigliatissimo. E sono un’esperto informatico oltre che vostro cliente da 40 anni.

  • 1 stella: investimenti in unicredit. Sto appena rientrando dopo essermi diretta in filiale per aggiustare alcuni investimenti. Avevo pure chiarito con il dipendente che non volevo effettuare nuovi investimenti e questo ha continuato in tutto per tutto a far finta di non capirmi insistendo con proposte di qua e di là.

Dopo aver rifiutato molteplici volte si è pure alterato. Alla fine mi fa che ci sono delle spese per chiudere le posizioni e che non le poteva quantificare. Se non lui allora chi? Sto considerando di cambiare banca. 

  • 1 stella: Ho dovuto chiudere il conto perchè ogni… Ho dovuto chiudere il mio conto perché ogni anno arriva a casa una lettera con scritto ‘’modifica unilaterale del contratto’’ e ogni volta aumentano qualcosa. Sono arrivato a spendere €150.00 all’anno per nulla. Genius, ultra, platinum, gold, premium account e altre supercazzole mai richieste, persa la mia fiducia.
  • 1 stella: scandalosa!!!!! La peggior banca italiana! Costa un botto ed è impossibile da utilizzare, lenta in ogni angolo e nemmeno vantaggiosa. Aperto il conto genius e buttato dalla disperazione. Se ti dimentichi per 1 VOLTA il codice devi andare DI PERSONA in filiale a perdere le ore. Assurdo nel 2020.
  • 1 stella: Unicredit? No, grazie! Cliente da molti anni, ho visto la qualità crollare negli anni. I consulenti cambiano ogni anno. Vendono prodotti finanziari validi ma solo quelli che convengono alla banca che spesso non consentono nemmeno di recuperare le spese di ingresso.

Qualche anno fa mi rifilarono surrettiziamente due assicurazioni vita con premi altissimi. Ora che sto cambiando banca (Fineco) per trasferire i fondi di investimento ci è voluto più di 4 mesi e non è ancora finito.

Esperienze positive dei clienti:

  • 5 stelle: ottimasono moltissimi anni che sto con la banca UniCredit a S. Silvestro di Mantova; il direttore è molto competente ed amichevole e mi consiglia investimenti ed operazioni, personale gentile e disponibile, sito veloce e di facile utilizzo, lo consiglio a tutti!
  • 5 stelle: Unicredit Roma San Giovanni Non capisco come sia possibile che abbia così tante stelle negative. Tuttavia io non ho mai riscontrato problemi con la banca multicanale e generalmente con l’agenzia. 

Conclusioni:

Punti a sfavore: 

  • La bancaUniCredit è un po’ la sintesi del perché il settore bancario europeo sta poco a poco perdendo la stretta sui propri clienti a vantaggio di servizi molto più convenienti e meno costosi quali carte alternative emergenti su cui depositare i propri fondi come Webank, Diners, Revolut, Hype, Curve. Possiede una grossa fetta di mercato probabilmente grazie al lucro e marketing sul proprio brand. 
  • Qualunque transazione effettuata con UniCredit risulta essere costosa e non competitiva.
  • Il sito web dell’azienda ed in particolare l’applicazione per lo smartphone è eccessivamente impraticabile e ci vuole troppo per riuscire a configurarla e perché sia pronta all’utilizzo. 
  • Per investire con UniCredit servono somme immense di denaro, risulta costoso tenere aperte le posizioni con loro e costi per la chiusura delle posizioni. Le opzioni sono limitate e sembrano direzionate dagli interessi della banca stessa.
  • Gli investimenti con UniCredit hanno rendimenti bassissimi e non riescono minimamente a stare al passo con l’inflazione.
  • La piattaforma di Trading è discreta se la tua intenzione è di acquistare titoli ed azioni sulla borsa italiana ma davvero troppo cara e poco versatile se la tua intenzione è quella di operare su scala globale. 
  • Il personale, in base a chi ha come direttore, può essere tanto gentile quanto antipatico ed impreparato. 
  • Non include servizi od offerte per gli italiani residenti all’estero, per tali, si deve far affidamento ad altre banche. 
  • Capita che faccia partire polizze ed assicurazioni senza che il cliente sia conscio di ciò
  • Molto lenta quando si tratta di effettuare trasferimenti di investimenti

Punti a favore:

  • Hanno una buona capitalizzazione di mercato che fa si che quest’azienda sia stabile ed affidabile anche se costosa. 
  • Presente in tutta Italia con ben più di 4500 filiali, disponibile in tutto il territorio del Bel Paese ed in altri 16 Paesi europei, Libia e Turchia.
  • Molti piani per soddisfare le esigenze del cliente

Qualora tu non sia soddisfatto con i servizi offerti da UniCredit, non esitare a contattarci!”

italiandesk@adamfayed.com

Add a comment

*Please complete all fields correctly

WhatsApp [caption id="" align="aligncenter" width="417"]WhatsApp WhatsApp[/caption]